In primavera sbocciano i tesori del FAI

Credit: pagina Facebook  FAI - Fondo Ambiente Italiano

Credit: pagina Facebook
FAI – Fondo Ambiente Italiano

Si rinnova per il 23esimo anno consecutivo l’appuntamento con le Giornate FAI di Primavera che vedranno aprire al pubblico 780 tesori della cultura in tutta Italia. Saranno 25 mila gli apprendisti Ciceroni che accompagneranno i visitatori alla scoperta di luoghi di solito inaccessibili spiegandone la storia e l’architettura. Palazzi, chiese, castelli e parchi disveleranno i loro segreti il 21 e 22 marzo durante il primo weekend di primavera.

Tra i luoghi aperti segnaliamo: a Matera, che sarà capitale europea della cultura nel 2019, verrà eccezionalmente aperta la Cattedrale, chiusa al pubblico da 15 anni per i lavori di restauro, a Roma ci sarà la straordinaria apertura di Palazzo Koch, sede della Banca d’Italia, a Milano si potrà visitare la storica sede RAI di Corso Sempione.

A Napoli l’appuntamento sarà posticipato di una settimana. Il 28 e 29 marzo aprirà le porte  il Parco e Palazzina Borbonica di Villa Rosebery e diverse altre meraviglie presenti nella città partenopea.

Tutti i luoghi saranno aperti al pubblico con visite guidate a contributo libero.

Per saperne di più visita il sito dedicato

Pin It

I commenti sono chiusi.